Skip to content

GIARDINIERA ALLA PIEMONTESE

Una ricetta che è talmente semplice e soddisfacente da fare che è quasi un peccato andarla a comprare già fatta.

Non so se lo sapete, ma esistono due tipi di giardiniera: quella rossa, con la passata di pomodoro e quella bianca, che di solito nei ristoranti chiamano “antipasto piemontese”.

Scegliete verdure freschissime, se le avete dell’orto questo è un ottima ricetta per conservarle durante tutto l’inverno, ma se vivete in città prendetele dal vostro fruttivendolo di fiducia. Vanno tagliate a pezzettoni o listerete, assaggiate sempre la macinatura prima di versarla. Sul mio sito trovate la ricetta classica, ma potete aggiungere erbe aromatiche, una volta ne ho addirittura provata una con la stecca di liquirizia!!

Una ricetta nata per fermare il tempo con l’aceto, lo zucchero e l’olio, per conservare il gusto della fatica estiva durante tutto l’inverno, forse adesso non ha più molto senso, fermare il tempo, ma sicuramente cucinarla è un ottimo modo per impegnarlo.

GIARDINIERA BIANCA

Ingredienti:

peperoni rossi, gialli, verdi

carote

sedano

cavolfiore

cipolline

zucchine

cetriolo (alternativa)

 

per la marinatura:

1/2 litro di aceto bianco

2 litri d’acqua

3 cucchiai di zucchero

3 cucchiai di sale grosso

Alloro

4 bacche di ginepro

3 chiodi di garofano

1 spicchio aglio

 

 

Lavare le verdure, ottenere delle listarelle da zucchine, carote e sedano, dividere le cime del cavolfiore, tagliare per traverso i peperoni, pelate le cipolline.

 

Mescolate in una pentola acqua, aceto, sale, zucchero, le spezie e foglie d’alloro e far bollire dolcemente, assaggiate la marinata e regolatela in base al vostro gusto.

Aggiungete le carote, il cavolfiore e i peperoni, lasciate cuocere 3 minuti, aggiungete anche il sedano, le cipolline e le zucchine far cuocere altri due minuti, in ultimo aggiungere il cetriolo.

Il tutto deve cuocere al massimo 10 minuti, ma se preferite le verdure belle croccanti non superate i 7.

Scolate le verdure calde e riponetele nei vasetti da conserva puliti, aggiungete se vi piacciono delle erbe aromatiche a piacere (non troppo forti), versate la marinata bollente sulle verdure, chiudete i vasetti.

In una pentola piena di acqua riponete i vasetti ben chiusi avvolti da un panno e fateli bollire per 10 minuti, fino a sterilizzarli, toglieteli dall’acqua e metteteli a testa in giù (coperti da un panno asciutto) finche non si raffreddano. Per essere sicuri di aver creato il sottovuoto quando li girate e schiacciate sul tappo, non dovete più sentire il clic-clac.

Conservate per almeno 10 giorni prima di consumare.

0/5 (0 Reviews)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi